SALDI= “approfittane e spendi!”

Le vetrine sono coperte da queste enormi scritte rosse con le percentuali; le persone sembrano riempirsi di enormi buste per non volare via con il vento gelido di queste giornate; ogni telegiornale si conclude con notizie sull’andamento delle vendite e del totale di spesa degli italiani.

La febbre dei saldi.

Secondo un ormai consolidato paradigma sociale (quindi universalmente valido): bisogna approfittare del periodo dei saldi per comprare ciò di cui si ha più bisogno. Quindi l’idea condivisa è che: se mi servisse (cioè ne ho assoluto bisogno) di un paio di scarpe a novembre, DEVO aspettare i saldi e camminare scalzo fino a gennaio (inizio saldi).

Cosa significa per te “ IN SALDO”.? Cosa pensi quando vedi un cartellino rosso attaccato ad un cappotto?

Io ho avuto la febbre per i saldi , lo ammetto.

L’ho avuta soprattutto quando spendevo soldi non miei, ma dei miei genitori.

A 15 anni sgambettavo nelle profumerie per comprare i primi trucchi che i miei, disperati, mi avevano promesso!

A 18 anni, aspettai i saldi per poter spendere i soldi ricevuti per il mio compleanno (chissà poi cosa comprai, neanche lo ricordo)!

A 20, 21, 22… anni ero fuori casa, all’università, e le uscite durante

pramit_marattha_pixabay

le settimane dei soldi erano un premio meritato per le ore passate a studiare e gli esami superati!

 

Oggi? No, non è più così. Di sicuro per molti ho scoperto solo l’acqua calda- Altri, più rispettosi della mia sensibilità, diranno che è una questione di maturità.

Ma voglio fare polemica. ;P

Dunque.

Durante il periodo dei saldi, un cartellino dice che quel coso costa meno. Perché costa meno? Di sicuro la ditta commerciale non ci perde (abbiamo già imparato dalla vita che niente ci viene regalato).

Ma torniamo al punto. Ammettiamo semplicemente che quel coso per alcune settimane costerà meno. Che dovrei pensare?

Occorre comprare e spendere ai SALDI, perché saremmo degli stupidi a lasciare lì in negozio QUELLA roba a QUEL prezzo”.

A detta di alcuni, i saldi sono il momento perfetto dell’anno per comprare ciò di cui avevamo bisogno da tempo. Momento perfetto? E se sono in vacanza a Honolulu che faccio? Torno indietro per i saldi?

A questi “alcuni” chiederei: quando hai deciso che avevi bisogno di quella maglietta in acrilico fucsia con la scritta Believe?? Come deciderai che il prezzo sul cartellino in saldo è giusto per le tue tasche? E se in questo periodo hai altre spese più urgenti, che fai? Lo comprerai ugualmente?

Occorre comprare e spendere ai SALDI, perché saremmo degli stupidi a lasciare lì in negozio QUELLA roba a QUEL prezzo”.

Secondo altri, i saldi sono una soluzione commerciale per annientare la nostra ultima capacità di valutare. Valutare è alla base di un’azione sociale: l’uomo agisce dopo che ha dato valore alla sua scelta di fare.

Durante il periodo dei saldi, cambia il paradigma di valore:

Occorre comprare e spendere ai SALDI, perché saremmo degli stupidi a lasciare lì in negozio QUELLA roba a QUEL prezzo”.

La mia polemica non è verso i SALDI, verso la scelta del mercato occidentale di illuderci di poter comprare meglio e a meno in alcuni periodi dell’anno. 

coffeebeanworks_pixabay

No, la mia polemica è rivolta a chi sfrutta e abusa della possibilità di spender meno ed invece spende di più!

QUELLA roba a QUEL prezzo che non si può lasciare in negozio, speriamo di non trovarcela qualche mese dopo, ancora col cartellino, in qualche mercato delle pulci. Sai che saldi allora!!!

Dimmi la tua

Keep calm and write

Marina

Non Dimenticare! Dopo Aver Commentato, Spunta Per La Ricezione Di Una Mail!Potrai Rimanere In Contatto Con Me E Con Chiunque Voglia Risponderti!

Keep calm and write

comments

Author: iovorreiscrivere

Hi!
Nero su bianco. E’ tutto qui.
Ci ho pensato tanto, ho imboccato un sacco di strade. Poi mi sono fatta coraggio e ho aperto il blog.
E’ per te che vuoi condividere.
E’ per te che ti senti inadeguato.
E’ per te che credi di non aver posto.
Insieme potremmo inventarci una strada adatta a noi.
Ti chiedo uno strumento solo: la scrittura.

Keep calm and write
Marina

2 thoughts on “SALDI= “approfittane e spendi!””

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *