Condividere: il potere della scrittura

Eccoci all’ultimo di tre post dedicati al potere che su di me ha avuto la scrittura.

Dicevamo. Scrivere non più, o non solo, per me stessa, ma scrivere e condividere idee, promuovere pensieri che, altrimenti, mi tenevano sveglia di notte.


Assaporata la sensazione di benessere che ho provato dopo l’invio di email piene di assordanti pensieri, mi ci è voluto un po’ prima di decidermi a condividere: a chi poteva interessare?

Chi avrebbe mai voluto leggere le mie COSE?

Ma nessuna scusa oggi regge più.

Condividere e non nascondersi.

CONDIVIDERE: CON+DIVIDERE, “dividere insieme” e cioè avere qualcosa in comune con te.

Se l’essere umano non condividesse, non sarebbe così in alto nella catena alimentare. Se scienziati, cultori, appassionati, scopritori non avessero messo a disposizione le proprie ricerche (connesse di errori), noi oggi non saremmo qui.

Discorso troppo generale? Anche io, e anche tu, fai parte del generale. Mi sono servita di un discorso così tanto generale, tempo fa, per darmi coraggio. Se continuavo a volgere lo sguardo solo attorno a me, avrei trovato ben poco coraggio per provarci. Mi sentivo un’isola irraggiungibile. Quando, invece, ti rendi conto di essere un piccolo ingranaggio in un mondo che si muove e si accomoda accanto a te, il coraggio di muoverti si trova. Quando ti rendi conto che altri, molti altri, ce la fanno, inizi a chiederti perché non provarci? 

   Pensi davvero che i tuoi errori grammaticali valgano di più di ciò che hai da dire?jessie-willcox-smith

Se avessi perpetuato nei miei errori, se avessi continuato a far finta che mi bastasse ciò che ritagliavo per me, avrei perso l’opportunità di fare molte cose nuove!

  • Ho imparato molte nozioni, che MAI (parleremo anche di questa parolina_MAI_) avrei pensato di imparare (aprire un blog, linguaggio HTML, Webmaster di Google, SEO…).

  • Ho conosciuto e parlato con molta gente del settore, persone che sono lontanissime da me (Nuova Zelanda, Chicago!), ma con le quali condivido molto.

  • Ho trovato il modo per fare ciò che sin da bambina sognavo di fare: scrivere.

Ti sembra poco?

E ancora ne ho di strada da fare! Ho solo cominciato!

Il cambiamento è stato il passaggio da:

Solitudine, sogni esiliati, accontentarsi ed aseguarsi.  A: provare strade nuove, andare controcorrente, esiliare frasi fatte. CONDIVIDERE.

Io condivido con te ciò che più mi interessa, ciò di cui so qualcosa, che mi appassiona, ciò che magari vorrei approfondire (perché no!).

Anni fa piantai dei semi, basilico. Era un vasetto anonimo e piccolo, lasciato lì in un angolo del piccolo terrazzo di questa casa. Venne su un bel basilico profumato, grande e assai verde! Cominciai a cercare notizie per curarlo, per farlo crescere forte, quando e quanto annaffiarlo. ‘Ho messo il naso’, ho curiosato nel mondo del giardinaggio: ho chiesto, condiviso e consigliato. Oggi, chi mi conosce sa che adoro il verde e che vorrei fare una serra su quel piccolissimo balcone 😉

Ho allargato le mie conoscenze e conosciuto gente che ne è appassionata quanto me! I miei amici assecondano questo mio interesse e ho coinvolto molti di loro a seguirmi a qualche mostra/mercato/fiera del settore! Contenta!

Ho pensato: perché non seminare anche altro?

I pensieri che ribollivano nella mia testa erano un pò come i semi in quel sacchettino di tanti anni fa, se li avessi lasciati nella plastica sarebbero marciti. Avrebbero potuto essere. Ma non sarebbero stati.

Non tengo per me. Condivido.

E tu? Quale storia puoi condividere?Che cosa hai deciso di condividere nella tua vita?

***In questo momento, in questo mondo che corre e cambia in fretta, non cedere alla falsa idea dell’inadeguatezza. L’hanno definito il male dei giovani di oggi: condannati a lavori precari, incapaci di riconoscersi nella società, socialmente e politicamente emarginati.

Disagio e disillusione. Non voglio lasciarti con un pensiero triste, quindi: scongela la tua paura e osa! Condividi ciò che sai fare meglio, ciò che ti appassiona! C’è sempre qualcuno che troverà utile ed interessante ciò che condividi!

Anche qui! Aspetto di sapere cosa ti fa andare controcorrente! Per cosa hai deciso di metterti in gioco?

Keep calm and write

Marina

Keep calm and write

comments

Author: iovorreiscrivere

Hi! Nero su bianco. E' tutto qui. Ci ho pensato tanto, ho imboccato un sacco di strade. Poi mi sono fatta coraggio e ho aperto il blog. E' per te che vuoi condividere. E' per te che ti senti inadeguato. E' per te che credi di non aver posto. Insieme potremmo inventarci una strada adatta a noi. Ti chiedo uno strumento solo: la scrittura. Keep calm and write Marina

5 thoughts on “Condividere: il potere della scrittura”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *