Buona abitudine. Niente sprechi: i fondi del caffè

Le proprietà del caffè le sappiamo tutti: vitamine, minerali, aminoacidi, fibre. Ma i suoi fondi, quelli che vengono comunemente intesi come scarti, non hanno valore? Possibile? Come chiudiamo il cerchio?

Non esiste niente, non ha senso la materia che non serve. Ogni cosa fa parte di un cerchio che si conclude e ricomincia.

Pausa caffè per me. E’ una giornata grigia e piovosa…ho accusato molto l’inverno quest’anno e sto aspettando impaziente l’aria frizzante della primavera. Ma, per fortuna, ci sono molte piccole cose che ho imparato ad apprezzare e mi fanno stare bene. Ad esempio, c’è un altro profumo che mi mette di buon umore. L’odore del caffè: quell’odore che annusi proprio mentre la caffettiera borbotta, mentre sta rilasciando, piano piano, il caffè che esce ‘presuntuoso’ con la sua bellissima schiuma! 

E’ una pausa dalle altre faccende, ma mai dai pensieri (ovviamente!).

Pensavo a quante volte, prima di sapere, ho buttato il fondo, cioè ciò che resta nella moca.

Tante volte la sua fine è stata la pattumiera, ahimè!

Ora, sto ben attenta a riciclarlo.

I fondi del caffè sono infatti preziosissimi: mantengono al loro interno profumo, consistenza e sostanze attive.

Il loro profumo permette di utilizzarli per togliere il cattivo odore del frigorifero.

Grazie alla loro consistenza granulosa e ruvida, possono essere utilizzati  in cucina per togliere lo sporco del piano di cottura (ero scettica, ma funzionano davvero! Utilizzateli anche per strofinare lo sporco di pentole e padelle. Viene via tutto delicatamente. Poi un po’ di detersivo delicato servirà solo per togliere il colore del caffè e far brillare le pentole!).

Grazie alle proprietà che mantengono al loro interno, i fondi del caffè sono ottimi per fare un impacco, leggermente riflessante, e nutriente; o possono essere utilizzati, mischiandoli insieme a dell’olio di mandorle e del sale per fare uno scrub EFFICACE ed ANTICELLULITE al corpo.

Aggiungendo bucce di frutta e un po’ di foglie secche ne fate un compost per le vostre piante, migliore di quelli comprati in sacchetti nei vivai!

Aggiungendo invece olio di noce sono UTILISSIMI per dare luce e per proteggere i mobili in legno.

Ti rendi conto? Inerti e brutti fondi della nostra moca hanno molte altre vite da vivere prima di completare il cerchio!

Io ho provato tutti i modi che ti ho elencato e funzionano!

E, giusto un ultimo pensiero poi mi appresto a bere il mio caffè, pensa a quante sostanze, prodotti industriali alternativi, ci spingono a comprare, mentre stiamo buttando via molti ingredienti primari per FARE DA NOI ciò che meglio funziona.

Keep calm and write

Marina

Keep calm and write

comments

Author: iovorreiscrivere

Hi!
Nero su bianco. E’ tutto qui.
Ci ho pensato tanto, ho imboccato un sacco di strade. Poi mi sono fatta coraggio e ho aperto il blog.
E’ per te che vuoi condividere.
E’ per te che ti senti inadeguato.
E’ per te che credi di non aver posto.
Insieme potremmo inventarci una strada adatta a noi.
Ti chiedo uno strumento solo: la scrittura.

Keep calm and write
Marina

2 thoughts on “Buona abitudine. Niente sprechi: i fondi del caffè”

  1. I see you don’t monetize your blog. You can earn extra passive income, your niche is good for one method, just search in google
    – website monetization methods by Riggso

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *