Tutta colpa di quel fottuto fortunato fotone (2a parte)

(…)

La quantità di Gray, cioè di Joule di energia per chilogrammo, a cui era stato esposto nell’ultimo anno di lavoro, gli aveva procurato un rallentamento di alcuni centri periferici neuronali, problemi alla vista di un certo peso ed ispessimento del tessuto osseo della colonna vertebrale, come risposta indotta di protezione del suo corpo.

Continue reading “Tutta colpa di quel fottuto fortunato fotone (2a parte)”

All over again. AVENA: da erbaccia a colazione dei campioni

La farina di avena così in voga oggi, pancakes di avena propinati in ogni social! Ma ieri chi la conosceva? Continue reading “All over again. AVENA: da erbaccia a colazione dei campioni”

BAUMAN: perché, appena muore un autore, mi vuoi vendere il suo libro?

Stamattina volevo scriverti. Pensavo e ripensavo al fatto che le librerie (tutte, dalle più grandi alle più piccole), in questi giorni, abbiano esposto in bella vista una colonna di titoli riservati a Bauman. Continue reading “BAUMAN: perché, appena muore un autore, mi vuoi vendere il suo libro?”

Come diceva mamma? “Metti la crema alle mani prima di dormire!”

Perché non siamo già pronti prima ancora che succeda? Perché ci dimentichiamo di sapere le cose quando ci servirebbe saperle?

Certo, l’esperienza è l’insegnamento più grande e opportuno sul quale poter fare affidamento, ma perché non diamo mai retta ai suggerimenti della mamma?
La nonna, poi, perché non l’ascoltiamo mai?

 

Continue reading “Come diceva mamma? “Metti la crema alle mani prima di dormire!””

…Tre passi per superare il perfezionismo

 

 Fare una cosa per bene (“dare il meglio di sé”) e tenersi fuori dalla trappola del perfezionismo è possibile?

Si. In tre mosse.  Continue reading “…Tre passi per superare il perfezionismo”