Il pettinino dimenticato (ultima parte)

Quella giornata era infinita, cercava di stare dietro le chiamate e le impennate degli indici, ma non aveva lo stesso scatto di sempre. Le si illuminarono gli occhi quando vide, verso l’ora di pranzo, il signor Watanabe che entrava in ufficio.

<<Mirko vieni in ufficio, ti lascio due progetti da firmare, poi devo andar via..>>

Continue reading “Il pettinino dimenticato (ultima parte)”

Il pettinino dimenticato (4a parte)

Kaoru era particolarmente allegro quel pomeriggio; sarà stato il fatto che l’aveva chiamata per nome, comunque Mina apprezzò la sua compagnia: notò che era piacevole lavorarci accanto e ne ricercò la presenza fino al momento di tornare a casa. Era una scusa per tenere lontano Mirko: sapeva che così non risolveva di certo il problema collega-di-lavoro-molestatore, ma a lei bastava. Per adesso.

Continue reading “Il pettinino dimenticato (4a parte)”

Perché screditarli? I ceci

Il cecio! Ma quanto mi piacciono i ceci?

Da quando sono in Toscana, ho poi scoperto la torta di ceci (‘farinata’ in Liguria o nel resto della Toscana, ma non a Livorno!), una vera prelibatezza!

Parliamone.

Continue reading “Perché screditarli? I ceci”

Cavolo viola: quanta dolcezza in un guscio chiuso!

Brassica oleracea. A dispetto della durezza del suo nome scientifico, questo ortaggio nasconde una dolcezza e un colore superbo.

Lo chiamano in diversi modi e può essere consumato in altrettante maniere. Cavolo cappuccio rosso, viola, cavolo crauto, o cavolo blu! Io non lo conoscevo affatto, fino a poco tempo fa. Continue reading “Cavolo viola: quanta dolcezza in un guscio chiuso!”

Il significato dei fiori: che fiore scegli?

Dicevamo già altrove, che non esiste un tempo ‘inutile’ in natura; non esistono tempi di infertile stop nel giardino, nell’orto, neppure per un piccolo balcone! La natura ha i suoi tempi, e non è mai ferma.  Continue reading “Il significato dei fiori: che fiore scegli?”