Il pettinino dimenticato (ultima parte)

Quella giornata era infinita, cercava di stare dietro le chiamate e le impennate degli indici, ma non aveva lo stesso scatto di sempre. Le si illuminarono gli occhi quando vide, verso l’ora di pranzo, il signor Watanabe che entrava in ufficio.

<<Mirko vieni in ufficio, ti lascio due progetti da firmare, poi devo andar via..>>

Continue reading “Il pettinino dimenticato (ultima parte)”

La pagina bianca: rimanere senza parole

Questi sono giorni silenziosi..

Un po’ di cose che accadono, un po’ di pensieri che viaggiano, un po’ di paure che ritornano.

EPPURE NON HO NIENTE DA SCRIVERE. 

Continue reading “La pagina bianca: rimanere senza parole”

Pausa caffè. Quando essere belli è una colpa

 

Il “senso di colpa” e la bellezza. Sentirsi colpevoli di uno stato naturale è sintomo di poco ascolto di se stessi. Continue reading “Pausa caffè. Quando essere belli è una colpa”

Dillo Ad Alta Voce: merito di meglio!

Io non me lo merito!”, oppure “Lui non mi merita”, o ancora: “Merito di meglio!”

 

Che significa?

Lo psicologo Nathalien Branden scrive: “L’essenza dell’autostima è fidarsi della propria mente e sapere di meritare la felicità”.

Continue reading “Dillo Ad Alta Voce: merito di meglio!”

Il pettinino dimenticato (4a parte)

Kaoru era particolarmente allegro quel pomeriggio; sarà stato il fatto che l’aveva chiamata per nome, comunque Mina apprezzò la sua compagnia: notò che era piacevole lavorarci accanto e ne ricercò la presenza fino al momento di tornare a casa. Era una scusa per tenere lontano Mirko: sapeva che così non risolveva di certo il problema collega-di-lavoro-molestatore, ma a lei bastava. Per adesso.

Continue reading “Il pettinino dimenticato (4a parte)”