Il pettinino dimenticato (ultima parte)

Quella giornata era infinita, cercava di stare dietro le chiamate e le impennate degli indici, ma non aveva lo stesso scatto di sempre. Le si illuminarono gli occhi quando vide, verso l’ora di pranzo, il signor Watanabe che entrava in ufficio.

<<Mirko vieni in ufficio, ti lascio due progetti da firmare, poi devo andar via..>>

Continue reading “Il pettinino dimenticato (ultima parte)”

Tutta colpa di quel fottuto fortunato fotone (ultima parte)

Mason era un impiegato chimico in una delle prime centrali nucleari aperte nel North Carolina. Era appunto. Come finirà la storia del nostro Mason, colpito da quell’accidentale fottuto fotone? Continue reading “Tutta colpa di quel fottuto fortunato fotone (ultima parte)”

…Tre passi per superare il perfezionismo

 

 Fare una cosa per bene (“dare il meglio di sé”) e tenersi fuori dalla trappola del perfezionismo è possibile?

Si. In tre mosse.  Continue reading “…Tre passi per superare il perfezionismo”

Camminare senza scarpe: è solo una buona abitudine?

Camminare a piedi scalzi credo che sia tra le mie più gratificanti abitudini. Forse è quella più viscerale e appagante.

No, no, no, non voglio annoiarti con i numerosi benefici psico fisici del camminare senza scarpe; non é un post sul barefooting che è tanto in voga in America (cioè il camminare sempre senza scarpe), ma voglio parlarti di questa abitudine che mi permette di pensare meglio, di essere più diretta, riflettere, muovermi meglio.. e tornare bambina. Continue reading “Camminare senza scarpe: è solo una buona abitudine?”

Il manoscritto (parte quarta)

 

Certo che Peter è in una situazione imbarazzante, ma anche Chris ha agito male. Questa storia ha preso una piega inaspettata. Devo decidermi a concluderla. Aprì la cartella intitolata ”Il mano_scritto” e si rimise a scrivere.

<<Signora, ma cosa dice? Non mi ricordo neppure di quale storia stia parlando!Lo sa come funzionano queste cose dello scrivere…uno prende la penna e scrive la prima cosa che gli viene in mente. E poi ho firmato, insomma Chris..,dovrebbe, lei..” Continue reading “Il manoscritto (parte quarta)”