Il pettinino dimenticato (3a parte)

La mattina successiva, Mina accompagnò la figlia all’asilo, la baciò fino a soffocarla <<Mamma mi consumi così!>>, la serenità di Ester la rincuorava sempre.

Poi si diresse a lavoro. Era presto, in ufficio non c’era ancora nessuno. Si avvicinò alla sua scrivania e accese il computer. Mentre si piegava per riporre la borsa, qualcuno le afferrò i fianchi e iniziò a strusciarsi su di lei.

Continue reading “Il pettinino dimenticato (3a parte)”

Da Est a Ovest: la filosofia del lasciar andare

Fai un bel respiro e lascia accadere…

Questo è stato il saluto di un caro amico qualche tempo fa.

Lasciare deriva dal latino volgare laxus, significa ‘allentato’. Continue reading “Da Est a Ovest: la filosofia del lasciar andare”

Tre passi per superare il perfezionismo

Volevo riprendere questo discorso ancora una volta, perché temo di essere stata poco esaustiva, o almeno poco sistematica. Continue reading “Tre passi per superare il perfezionismo”

Il significato dei fiori: che fiore scegli?

Dicevamo già altrove, che non esiste un tempo ‘inutile’ in natura; non esistono tempi di infertile stop nel giardino, nell’orto, neppure per un piccolo balcone! La natura ha i suoi tempi, e non è mai ferma.  Continue reading “Il significato dei fiori: che fiore scegli?”

Camminare senza scarpe: è solo una buona abitudine?

Camminare a piedi scalzi credo che sia tra le mie più gratificanti abitudini. Forse è quella più viscerale e appagante.

No, no, no, non voglio annoiarti con i numerosi benefici psico fisici del camminare senza scarpe; non é un post sul barefooting che è tanto in voga in America (cioè il camminare sempre senza scarpe), ma voglio parlarti di questa abitudine che mi permette di pensare meglio, di essere più diretta, riflettere, muovermi meglio.. e tornare bambina. Continue reading “Camminare senza scarpe: è solo una buona abitudine?”