Ricetta del buonumore: agretti e farina di ceci

 

Erba. Davvero, è la prima cosa che ho pensato quando ho visto questo curioso mazzettino al mercato. Gli agretti sono tipici dell’area mediterranea e vanno apprezzati in queste settimane, prima cioè che scoppi il caldo.

 

Li chiamano anche barbe dei frati. Allo stesso modo viene identificato anche il ciuffo della carotina fresca: perché l’allusione sempre ai peli dei monaci?? Curiosa io!

Probabilmente perchè tutte queste erbette e gli orti più rigogliosi in generale sono stati per molto tempo curati dai proprio dai monaci e quindi all’interno di monasteri. Mi piace immaginare questi monachelli alle prese con varie erbe che, per praticità, le chiamavano con i nomi delle ‘cose’ che meglio conoscevano!

Basta divagare!

Gli agretti: che sono? Che sapore hanno?

Vengono venduti davvero a mazzetti, costano molto poco, sono facilissimi da preparare e sono gustosi.

Che vogliamo di più?

USO:

Sciolto il mazzetto, laviamo ACCURATAMENTE quest’erbetta e priviamola della parte finale (quella rossa) perché parte radicale. Poi, dopo una veloce cottura in acqua bollente, possiamo usarli nei modi più disparati: in una gustosa frittata (provala come ti faccio vedere in questo post, cioè con la frittata con la farina di ceci), oppure per condire la pastasciutta con le alici! O come semplice contorno, o ancora aggiunti alla nostra insalata preferita!

Insomma, mille modi per assumerli e mille modi per stare bene.

Mangiarli infatti significa contribuire ad idratare il nostro corpo (vista l’elevata percentuale di acqua di cui sono composti) e a nutrirlo di molti sali minerali e vitamine.

Fanno anche bene! Che aspetti a cercarli nel mercato della tua città? L’unica indicazione che non so darti di preciso e proprio il nome!! 😉

Qui la mia proposta per una cena veloce e gustosa:

prepara per prima cosa l’impasto base per la frittata. Qui di seguito, ti propongo la frittata con la farina di ceci. Puoi ottenerla in due modi: 

  1. sbatti insieme farina di ceci, acqua tiepida, olio, sale e pepe fino ad ottenere un composto non troppo liquido ma morbido. Lascia riposare per almeno 30 minuti così da renderlo più digeribile e poi prosegui aggiungendo il resto dei condimenti.
  2. Sbatti insieme farina di ceci, sale, pepe, olio e (anziché l’acqua) gli albumi d’uovo. Stesso procedimento di prima, stessa resa, per un prodotto più proteico.

Mentre l’impasto riposa, fai bollire in acqua salata bollente i nostri agretti (già puliti) per 5 minuti al massimo. Scolali, aggiungili all’impasto e cuoci in una padella di pietra o in forno.

Aggiungi dell’insalata di finocchio e… 

Buona cena!

Keep calm and write

Marina

Non Dimenticare! Dopo Aver Commentato, Spunta Per La Ricezione Di Una Mail!Potrai Rimanere In Contatto Con Me E Con Chiunque Voglia Risponderti!

Keep calm and write

comments

Author: iovorreiscrivere

Hi! Nero su bianco. E' tutto qui. Ci ho pensato tanto, ho imboccato un sacco di strade. Poi mi sono fatta coraggio e ho aperto il blog. E' per te che vuoi condividere. E' per te che ti senti inadeguato. E' per te che credi di non aver posto. Insieme potremmo inventarci una strada adatta a noi. Ti chiedo uno strumento solo: la scrittura. Keep calm and write Marina

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *